# CULTURA
Cenni Storici
Da Visitare
Tradizioni
Miti e leggende
Curiosità
Gastronomia
Itinerari & Guide
Associazioni e Sport
 
# NEWS & ATTUALITA'
Notizie ed attualità
Cerca News in Archivio
Iniziative Web
Informazioni Varie
Come arrivare
Previsioni del Meteo
Mappa della città
 
# EDITORIA & LIBRI
Mensile "La Voce"
Editoria e Libri
Bibliografie
 
# PHOTOGALLERY
Foto almanacco
Foto d'epoca
Scenari notturni
Disegni artistici
Natura e ambiente
 
# WEBCOMMUNITY
WebForum
Commenti
WebChat
Area Download
Webmail
Newsletter
Top Links
Scambio Banner
 
# SERVIZI UTILI
Dove mangiare
Dove dormire
Case e immobili
Prodotti tipici locali
Arte ed artigianato
Servizi e attività varie
 
 
 
Ads by PartnerWeb
 
 
 

Obiettivo Caltabellotta
Propone raccolte di immagini tematiche sulla città, sui monumenti, sul paesaggio e sulle tradizioni popolari e religiose
www.caltabellotta.net

 
     
 

Comune di Caltabellotta
Il sito della Rete Civica di Caltabellotta come strumento di informazione e di comunicazione con i cittadini
comune.caltabellotta.it

 
     
 

Festa della Madonna
Festegggiamenti in onore di Maria SS. dei Miracoli e del SS. Crocifisso, protettori di Caltabellotta
festamadonna.it

 
     
 

Caltabellotta Meteo
Sito Web dedicato al monitoraggio in tempo reale delle condizioni Meteorologiche sul territorio Caltabellottese
caltabellottameteo.com

 
 
 
> CALTABELLOTTA.COM > ATTUALITA' ED ULTIMI AVVENIMENTI > ANNO 2009
GRUPPO CONSILIARE PRIMAVERA: "TUTTO CHIARO, CHIARITO E MOTIVATO SULL'INDENNITA' DI CARICA AL SINDACO: NON PUO' NE DEVE ESSERE! SILENZIO"
 

a cura di Cosimo Tamburello


"... cui fu donato in copia, / doni con volto amico, / con quel tacer pudico, / che accetto il don ti fa. ", A. Manzoni, La Pentecoste, vv.125-128. Al mio invito ad aver presenti i sopra citati versi manzoniani a proposito della rinuncia all'indennità di carica, ricordata dal Sindaco per l'ennesima volta in occasione dell'approvazione dell'ultimo bilancio, il primo cittadino replica "a posteriori" nella sua rubrica " a bassa VOCE"( La Voce, anno II, n. 14).
Nel ricordare i versi manzoniani pensavo di parlare a chi, per la sua appartenenza al partito democratico-cristiano, avendo avuto non poco dalla politica, avesse fatto l'apprezzabile scelta di rinunciare all'indennità di carica di sindaco risparmiandoci, tuttavia, di ricordarlo a ogni occasione ritenuta opportuna anche come argomento a sostegno della sua immagine e/o delle sue proposte, come quella dell'approvazione dell'ultimo bilancio in cui la maggioranza non aveva i numeri sufficienti.
Nella replica "a posteriori" nella sua rubrica " a bassa VOCE", in buona sostanza il Sindaco afferma che la sua rinuncia all'indennità di carica non è da considerarsi né dono né carità ma scelta politica. Ancora meglio, la carità è un fatto personale mentre la rinuncia all'indennità di carica, per quanto personale, è una scelta politica e come tale deve essere valutata e avere il suo peso.
Le cose scritte dal Sindaco richiamano più un pensiero da laico machiavelliano che da democratico-cristiano, cioè di chi fa prevalere in politica il realismo e il pragmatismo, libero da riferimenti e condizionamenti morali, religiosi, ideali ecc..., una visione e una pratica politica, sia chiaro, assolutamente legittime. Il Sindaco conferma che non è S. Francesco come mi rispose in uno dei primi consigli comunali quando, visto il suo spirito di servizio, gli chiesi come mai non rinunciava anche alla più consistente indennità di componente dell' A. T. O. Idrico di cui non avrebbe potuto fruire senza rinunciare a quella di sindaco.
In ogni caso, a me era parso di capire, e ritengo non solo a me, che chi, come il Sindaco, aveva fatto dei buoni sentimenti il cavallo di battaglia delle sue ultime due campagne elettorali (" Per amore solo per amore.") avrebbe fatto a meno di ricordare a ogni occasione opportuna per la propria immagine la rinuncia all'indennità di carica. Anche senza scomodare A. Manzoni o i buoni sentimenti, ritengo che chi afferma di voler fare qualcosa per amore solo per amore non rinuncia ma dona senza stare a pensare se cristianamente o laicamente, sentimentalmente o politicamente. Tanti lo fanno in silenzio. Non è il caso del Sindaco che lo scrive insistendo su Manzoni (che si starà rivoltando nella tomba): « ... c'è "il volto amico". Non può né deve esserci "quel tacer pudico"». Peccato sfugga al Sindaco che il "volto" non può essere "amico" se non
c'è anche il "il tacer pudico": non ci può essere l'uno senza l'altro. Comunque, sulla rinuncia all'indennità di carica, tutto chiaro, chiarito e motivato.

 

Caltabellotta.com - Il Portale della Città di Caltabellotta
© 1999/2019 - Tutti i diritti sono riservati

Progetto e realizzazione tecnica a cura di Antonino MULE'
Gestione a cura di Antonino MULE' e Accursio CASTROGIOVANNI