# CULTURA
Cenni Storici
Da Visitare
Tradizioni
Miti e leggende
Curiosità
Gastronomia
Itinerari & Guide
Associazioni e Sport
 
# NEWS & ATTUALITA'
Notizie ed attualità
Cerca News in Archivio
Iniziative Web
Informazioni Varie
Come arrivare
Previsioni del Meteo
Mappa della città
 
# EDITORIA & LIBRI
Mensile "La Voce"
Editoria e Libri
Bibliografie
 
# PHOTOGALLERY
Foto almanacco
Foto d'epoca
Scenari notturni
Disegni artistici
Natura e ambiente
 
# WEBCOMMUNITY
WebForum
Commenti
WebChat
Area Download
Webmail
Newsletter
Top Links
Scambio Banner
 
# SERVIZI UTILI
Dove mangiare
Dove dormire
Case e immobili
Prodotti tipici locali
Arte ed artigianato
Servizi e attività varie
 
 
 
Ads by PartnerWeb
 
 
 

Obiettivo Caltabellotta
Propone raccolte di immagini tematiche sulla città, sui monumenti, sul paesaggio e sulle tradizioni popolari e religiose
www.caltabellotta.net

 
     
 

Comune di Caltabellotta
Il sito della Rete Civica di Caltabellotta come strumento di informazione e di comunicazione con i cittadini
comune.caltabellotta.it

 
     
 

Festa della Madonna
Festegggiamenti in onore di Maria SS. dei Miracoli e del SS. Crocifisso, protettori di Caltabellotta
festamadonna.it

 
     
 

Caltabellotta Meteo
Sito Web dedicato al monitoraggio in tempo reale delle condizioni Meteorologiche sul territorio Caltabellottese
caltabellottameteo.com

 
 
 
> CALTABELLOTTA.COM > ATTUALITA' ED ULTIMI AVVENIMENTI > ANNO 2017
L'ARTISTA EZIO NOTO A PALERMO PER LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO "DAMIANA"
 
Presentazione domenica 12 marzo alle ore 10,30 al Teatro Jolly di Palermo del Libro “Damiana” con il cd “...e pi Damiana Cantu” con la presenza dei protagonisti.
Il romanzo fa emergere in tutta la sua grandezza la figura della madre, donna che afferma la dignità sua, della sua famiglia e del suo genere femminile, facendo pagare il fio a chi deturpa la bellezza della vita. Confrontati con lei, tutti gli altri personaggi maschili del romanzo ad eccezione di Nirìa, egemoni o sottomessi che siano, non appaiono altro che vili, a partire dal suo stesso marito. Damiana no, è altera. Figura da tragedia greca. Il finale nel lavoro didattico potrebbe essere riscritto dagli studenti e dalle studentesse in mille altre varianti. infatti il rispetto della legalità, nel nostro consorzio civile repubblicano e democratico, e il principio morale dell’inviolabilità della vita, di ogni vita, compresa quella dei delinquenti,cio obbligano a dire che essa non è “cosa nostra”, e che per nessun delitto può essere privatamente disposta la punizione, essendo la giustizia affidata per Costituzione a un potere terzo.
Ma l’opera d’arte, il romanzo nel nostro caso, essendo frutto della libertà creativa, dell’immaginazione, non ha nessun obbligo di proporre modelli. Essa è tale quando emoziona. E Damiana emoziona, suscita ribellione, spinge a schierarsi contro la mafia, contro la violenza sulle donne e contro il dominio del maschio. Sta poi ai fruitori del bello riflettere, bilanciare sentimenti e razionalità, trarre dall’opera insegnamenti e orientamenti di vita.

 
IL CD …E PI DAMIANA CANTU

Leggendo o venendo a contatto con la trama del romanzo, ben quattro artisti, colpiti dalla figura di Damiana, decidono di cantare per lei e incidono un CD, allegato in omaggio al libro, dal titolo “… e pi Damiana cantu”, ideato e curato da Francesco Giunta. Scorrendone la track list viene da pensare che le canzoni costituiscano un primo puzzle di recensioni, di interpretazioni del testo, di commenti al libro: Lu puzzu ormai si scupirchiau
(testo e musica di Pino Veneziano) – voce Pino Veneziano, un inedito registrato dal vivo vent’anni fa; Lingua lippusa (testo di Giuseppe Giovanni Battaglia, musica: Francesco Giunta/ Ezio Noto) – voce Moni Ovadia e Ezio Noto; Non ammazzate Anna (testo e musica di Edoardo De Angelis) – voce Edoardo de Angelis; Cu ti lu fila stu filu di sita (testo e musica di Francesco Giunta) – voce Francesco Giunta; Cantu pi tia (testo e musica di Ezio Noto) – voce Ezio Noto.
Il fatto che i musicisti, ai quali va aggiunto il pittore Vincenzo Ognibene, autore delle illustrazioni e della copertina, siano tutti maschi non è casuale.
Si è trattato di una scelta voluta da parte di tutto il gruppo, allo scopo di sottolineare la necessità che i maschi, come genere, prendano davvero coscienza del fatto di avere abusato per tanto tempo delle donne e chiedano loro scusa esprimendo concreta e coerente solidarietà ai membri dell’altro genere.

 

Caltabellotta.com - Il Portale della Città di Caltabellotta
© 1999/2017 - Tutti i diritti sono riservati

Progetto e realizzazione tecnica a cura di Antonino MULE'
Gestione a cura di Antonino MULE' e Accursio CASTROGIOVANNI