# CULTURA
Cenni Storici
Da Visitare
Tradizioni
Miti e leggende
Curiosità
Gastronomia
Itinerari & Guide
Associazioni e Sport
 
# NEWS & ATTUALITA'
Notizie ed attualità
Cerca News in Archivio
Iniziative Web
Informazioni Varie
Come arrivare
Previsioni del Meteo
Mappa della città
 
# EDITORIA & LIBRI
Mensile "La Voce"
Editoria e Libri
Bibliografie
 
# PHOTOGALLERY
Foto almanacco
Foto d'epoca
Scenari notturni
Disegni artistici
Natura e ambiente
 
# WEBCOMMUNITY
WebForum
Commenti
WebChat
Area Download
Webmail
Newsletter
Top Links
Scambio Banner
 
# SERVIZI UTILI
Dove mangiare
Dove dormire
Case e immobili
Prodotti tipici locali
Arte ed artigianato
Servizi e attività varie
 
 
 
Ads by PartnerWeb
 
 
 

Obiettivo Caltabellotta
Propone raccolte di immagini tematiche sulla città, sui monumenti, sul paesaggio e sulle tradizioni popolari e religiose
www.caltabellotta.net

 
     
 

Comune di Caltabellotta
Il sito della Rete Civica di Caltabellotta come strumento di informazione e di comunicazione con i cittadini
comune.caltabellotta.it

 
     
 

Festa della Madonna
Festegggiamenti in onore di Maria SS. dei Miracoli e del SS. Crocifisso, protettori di Caltabellotta
festamadonna.it

 
     
 

Caltabellotta Meteo
Sito Web dedicato al monitoraggio in tempo reale delle condizioni Meteorologiche sul territorio Caltabellottese
caltabellottameteo.com

 
 
 
> CALTABELLOTTA.COM > ATTUALITA' ED ULTIMI AVVENIMENTI > ANNO 2017

OTAGES 2017: TRA CONSCIO E INCOSCIO, CULTURA E LIBERTA'

:: Info Artista ::

 

A poco piu’ di un trentennio dalla morte di Jean Dubuffet, (la mostra Bi-Personale di Accursio Truncali assieme al suo amico pittore Tommaso Serra, che si accinge a rendere fruibile fra pochi mesi ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo, a cura di Nicolo’ D’Alessandro. Organizzata e voluta dall’Associazione Culturale “GEOMETRICA” di Palermo, e con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo), ne rende omaggio.

L’artista Accursio Truncali con le sue ultime opere, sembra riportarci completamente dentro quella che, dalla fine del secondo conflitto mondiale,venne denominata Art Brut, cioè a dire arte grezza, libera, non adulterata dalla cultura e, perciò, spontanea. Dubuffet ha cercato a lungo questo tipo di elaborazioni, perfino negli ospedali psichiatrici e nelle opere medianiche, riuscendo a mettere insieme una collezione unica al mondo, collezionando opere che erano eseguite da persone che non avevano alcun interesse ad esporre o vendere i propri lavori, da individui che si erano rifugiate nell’arte “per proteggersi dalla vita. Accursio sembra una di queste persone, uno di questi artisti particolari e sensibili, istintivi, onirici direi, capaci di estraniarsi dal mondo e dalla cultura che hanno assimilata. A mio modesto parere egli, che sforna opere con cadenzaa dir poco impressionante, può essere annoverato di diritto fra i più genuini rappresentanti dell’Art Brut, un sognatore alla ricerca di quel qualcosa che può annidarsi solo nei meandri della nostra psiche, nelle parti più reconditi, inesplorate e incomprese, dove domina l’inconscio. Otages è un titolo appropriato che ben si addice alla filosofia di questo genere di arte, perché possiamo dire che tutti siamo ostaggi: della famiglia, dell’istruzione, del luogo di nascita, della religione, dell’economia, dello spazio e del tempo…, categorie che violano, chi più chi meno, le tre “S” che contraddistinguono l’Art Brut e che significano segreto, silenzio e solitudine.I soggetti trattati dal nostro artista nei suoi collages/pitture/assemblages sono per lo più figure parzialmente antropomorfe, a volte evanescenti, deformi; che, sembra, stentino ad affermarsi, che possono esprimere paura, dolore, sofferenza;altri possono essere maschere e mostri della nostra realtà è duplicità, poiché sappiamo che in ogni persona alberga il bene e il male, così come il caldo si contrappone al freddo, il giorno alla notte, la gioia al dolore,la veglia al sonno, la vita alla morte.

 

* Prof. Dr. Leonardo Cusumano


Caltabellotta.com - Il Portale della Città di Caltabellotta
© 1999/2017 - Tutti i diritti sono riservati

Progetto e realizzazione tecnica a cura di Antonino MULE'
Gestione a cura di Antonino MULE' e Accursio CASTROGIOVANNI